Chi? Ah, il nomade.

Il Nomade Oscuro

Sei lì e pensi

Mandante ed esecutore dei miei stessi ordini.
Fumo, lasciando scie che, inevitabilmente, si dissolvono in un’aria ch’è sempre meno pulita.
Il mio scopo non è quello di lasciare segni indelebili, ma solo tracce.
Ognuno di voi, poi, le sviluppi come meglio crede.
Ammesso e non concesso che ne abbia voglia.
E tempo.

3 pensieri su “Chi? Ah, il nomade.

Rispondi