Inciso

Debita premessa:
non credo che un governo possa essere “mandato a casa” solo perché il suo Capo (semmai dovessero in qualche modo dimostrare che è vero) è accusato, inter alia, di favoreggiamento della prostituzione minorile.

Torniamo all’inciso:

1 breve frase di senso compiuto, grammaticalmente indipendente dal costrutto in cui è inserita

Ho letto e riletto questo post dello Scorfano e ho pensato ad una buona parte delle persone che frequento.

Tale parte crede che il PresConsMin faccia bene.
Sono miei coetanei, o ragazzi più giovani, che magari militano tra le file del pdl.
Loro non si pongono domande. Loro affermano, confermano e, per come la vedo io, si sbilanciano.
Questa è una cosa che mi preoccupa, se devo essere sincero.
Le giovani leve si pongono domande? Bene! I miei coetanei pensano solo “viva la figa”? Non tanto bene.

Ma torniamo pure all’inciso e proviamo, rispondendo alle cinque domande (quelle che hanno a che fare con la “W”), a riportare una notizia. Anzi: due.

Notizia numero uno:

Ieri, a casa del Presidente del Consiglio dei Ministri, una minorenne ha fatto sesso con Tizio per guadagnare un po’ di soldi.

Notizia numero due:

Ieri, a casa di Marco, una minorenne ha fatto sesso con Tizio per guadagnare un po’ di soldi.

La sostanza non cambia e nemmeno la forma, ma quell’inciso vale la galera per Marco e un bel cazzo di niente per Berlusconi.

Fine del discorso.
Ma se, come al solito, siete fighi e sapete tutto voi, fate pure quello che fa Silvio, ma poi mettetevi a pregare il vostro dio personale.
Solo allora capirete che gli incisi son tutt’altro che dettagli.

Rispondi