Interlinea

Nessuno mi ha mai insegnato ad usare l’interlinea.

Forse il buon senso può dare alcuni suggerimenti, ma non so davvero.

Quando scrivo su questo coso, l’interlinea è bianca.

Pubblico, ed è sempre bianca.

Visualizzo e, come per magia, l’interlinea diventa nera.

È come se sparisse, a ben vedere.

Allora penso che l’interlinea sia un momento di opportuno silenzio.

L’interlinea è l’istante esatto durante il quale pensare.

È l’immagine della solitudine, dopo una moltitudine di lettere scritte da dita frenetiche.

È lo spazio che viene annullato dalla rivelazione.

È l’intimità, tra i pensieri trascritti.

Prima è bianca e poi diventa nera.

Un secondo prima di pubblicare esiste e mi racconta di me.

Alla fine scompare e dà solo fastidio.

0 pensieri su “Interlinea

Rispondi