Quella storia del ciabattino.

Mio padre ha ereditato una discreta quantità di utensili da ciabattino.
Quegli strumenti, che risalgono ai primi del ‘900, li ha ereditati dal mio povero nonno.

Durante la seconda guerra mondiale, grazie a qualche paio di scarpe in più, approntate per alcuni gendarmi tedeschi, mio nonno riuscì a evadere dal campo di concentramento. Sì, proprio quello famoso al quale state pensando.

I miei poveri nonni hanno avuto sei figli; l’unico che ha imparato il mestiere di ciabattino è stato mio padre.
Ogni volta che mio padre accomoda un paio di scarpe, a me viene quasi da piangere. Ma lui non lo sa.

Rispondi